10/11/2021 VICENZA – La polizia chiude un negozio etnico per scarse condizioni igieniche e assembramenti all’esterno. L’ ispezione è scattata dopo le segnalazioni dei residenti || Scarse condizioni igieniche e assembramenti. Dopo una serie di controlli, il questore ha sospeso per 10 giorni l’attività di un negozio etnico, in Corso Santi Felice e Fortunato, a tutela della sicurezza dei cittadini e dell’ordine pubblico. Ad ottobre era scattato il blitz, a seguito di varie segnalazioni da parte dei residenti e frequentatori della zona per la presenza di assembramenti all’esterno del locale e per sospetti motivi sanitari. Un intervento del Nos con la pattuglia Antidegrado e la sezione commercio della polizia locale in collaborazione con i Carabinieri in cui erano state riscontrate diverse irregolarità, ed elevata al titolare una sanzione da 4500euro in materia igienico-sanitaria. Per uno dei clienti all’interno del locale, tra l’altro, erano state attivate le procedure per l’espatrio dall’Italia, per un ordine di espulsione pendente, e un altro cliente, segnalato alla Prefettura per detenzione di marijuana (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(4uZJL_RzCMs)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria