13/11/2021 VICENZA – Processo Pfas al Tibunale di Vicenza. Le udienze proseguono con la fase istruttoria dell’ammissione di nuove parti civili coinvolte. || Anche la Cisl ammessa tra le parti civili al processo Pfas.Prosegue il lungo iter di udienze del processo per la contaminazione da Pfas attribuita alla Miteni di Trissino. Il tribunale di Vicenza ha ammesso la legittimità a costituirsi parte civile anche di alcune Onlus: Italia Nostra Wwf, Legambiente, Greenpeace, Acqua bene comune, medicina democratica e Medici per l’ambiente Isde. A tutte è stato riconosciuto un significativo apporto in passato per segnalare il clamoroso inquinamento. I giudici hanno accolto la richiesta presentata dal fallimento di Miteni spa di uscire dal processo, rigettando invece quella di Icig e Mitsubishi Corporation che in caso di condanna dovranno risarcire tutte le parti civili costituite. – Intervistati RAFFAELE CONSIGLIO (SEGRETARIO GENERALE CISL – VICENZA) (Servizio di Daniele Garbin)


videoid(xz5mOVWTZ3E)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria