16/11/2021 BASSANO DEL GRAPPA – Presentato il piano triennale delle opere pubbliche di Bassano, servono progettie strategie || E’ stato presentato il piano delle opere pubbliche di Bassano per il triennio 2022 e 2024 che possiamo definire un libro dei sogni. Ma andiamo a vederlo nel dettaglio, tralasciando gli anni 2023 e 2024 in cui allo stato attuale si possono esclusivamente fare delle ipotesi, ci dobbiamo focalizzare esclusivamente sul imminenete anno 2022 che è ormai alle porte. L’amministrazione prevede opere pubbliche del valore di quasi 20 milioni di euro, ma allo stato attuale i fondi propri disponibili ammontano a soli 3 milioni di euro mentre gli altri fondi dovrebbero essere ottenuti attraverso la vendita di immobili pubblici, contributi regionali ed europei oppure attraverso mutui il chè significherebbe indebitare i bassanesi. Sicuramente l’accesso a fondi europei o ad altri fondi statali richiede tempo e significa presentare una richiesta per accedere ad un bando, pertanto, nel dettaglio cosa potrebbe seriamente partire come importante opera pubblica dal dal primo gennaio 2022? Ad occhio, nessuna grande opera strategica come il consolidamento statico delle case Parolini oppure la realizzazione del Polo Innovazione e sostenibilità Santa Chiara, in quanto l’accessione a questi fondi statali non è immediata e di conseguenza, la voce contributi non può essere presa in esame. Tutto è sicuramente possibile, ma allo stato attuale questi soldi non ci sono e neanche progetti e se i fondi mancano, le opere pubbliche non solo non possono essere realizzate ma nemmeno progettate. Sicuramente nei prossimi anni con i fondi disponibili si potranno continuare a fare normali lavori di manutenzioni delle strade e all’interno delle scuole ma nessuna opera pubblica strategica potrà essere iniziata o addirittura portata a termine. In conclusione il piano delle opere pubbliche di Bassano rimane e rimarrà un gran Libro dei Sogni. Ad oggi l’amministrazione Pavan, arida sul piano progettuale, ha introdotto il senso di circolazione in via Tabacco come unica opera pubblica portata a termine e non ha ri – Intervistati ANDREA ZONTA (ASSESSORE LAVORI PUBBLICI BASSANO), ROBERTO MARIN (VICESINDACO BASSANO DEL GRAPPA) (Servizio di Erinda Qyteza)


videoid(2hn0XDjwiXw)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria