19/11/2021 TORRI DI QUARTESOLO – Tav, Torri di Quartesolo contro l’ipotesi di un ponte alto quaranta metri che attraverserebbe il territorio. Il Sindaco Diego Marchioro chiede con forza una soluzione alternativa. || Tav, un binario sul futuro. Eppure l’alta velocità va a rilento: se nella tratta ad ovest di Vicenza i sindaci lanciano l’allarme paralisi traffico per l’apertura di cantieri che si accavalleranno, nella tratta est ad allertare la Regione Veneto è il Sindaco di Torri di Quartesolo:Insomma, nelle previsioni la strada ferrata passerebbe sopra l’autostrada Valdastico, che di per sè è già innalzata di sette metri sul piano campagna.Il Sindaco di Torri di Quartesolo dichiara guerra a questa previsione: un viadotto enorme, che avrebbe un altissimo impatto ambientale: cambierebbe il panorama della zona.Per questo il Sindaco ha coinvolto immediatamente il Consiglio Comunale, ed in Commissione Territorio è stato deciso che Torri di Quartesolo si opporrà in tutti i modi ad una Tav alta come le montagne russe, con un viadotto di tre chilometri che inizierebbe al confine con Vicenza e terminerebbe a Grumolo. – Intervistati DIEGO MARCHIORO (Sindaco di Torri di Quartesolo) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(1iRrD8Zwgs0)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria