30/11/2021 VICENZA – Vicenza si prepara ad una grande trasformazione: candidata a Capitale Italiana della Cultura 2024, verrà restituita ai vicentini Santa Maria Nova, l’unica Chiesa progettata dal Palladio. E noi di Rete Veneta abbiamo una proposta da fare. || Arte, architettura, tradizione, storia. Oggi Vicenza scommette sulla sua identità. Candidata a Capitale della Cultura 2024, la città del Palladio si prepara a restituire al mondo Santa Maria Nova, l’unica Chiesa disegnata da Palladio, un gioiello cinquecentesco sconsacrato nel 19esimo secolo, e per anni utilizzato come deposito di volumi della Biblioteca Bertoliana. Adesso, però, verrà liberata a riaperta al pubblico, diventando un museo. La domanda che noi di Rete Veneta poniamo è: ma dove sono finite le opere d’arte che impreziosivano questo tempio antico? Nei decenni tele e dipinti sono stati distribuiti, consegnati a musei e ad altre chiese. E’ possibile rintracciarli? In questo ci viene in aiuto un nostro fedele telespettatore, Michele Caldognetto, che ringraziamo per la sua passione per la città del Palladio. Dunque: il Dipinto di Francesco Maffei dovrebbe essere a Palazzo Chiericati, così come il dipinto di Porfirio Moretti: San Carlo, la Madonna e la Trinità e la prodigiosa guarigione di una giovane inferma; le dieci tele di Maganza, invece, risulta siano di proprietà dell’Ipab. Ora noi di Rete Veneta chiediamo al Sindaco, Francesco Rucco di impegnarsi a recuperare il recuperabile e di riportare a Santa Maria Nova le sue opere.C’è poi il tema delle opere che non si trovano più in città. Sarebbe bello che i dipinti situati oggi in altre località, vengano riprodotte a Santa Maria Nova in versione fotografica ad alta qualità, come fatto per la cena del veronese nel refettorio di san Giorgio Maggiore che oggi è al Louvre. Il tutto per rendere al meglio l’immagine del sito come appariva in origine. Bene, ringraziamo il sindaco di Vicenza e attendiamo che Santa Maria Nova venga riaperta ai vicentini con le sue opere. In attesa che questo avvenga la questione non finisce qui ma continua. – Intervistati FRANCESCO RUCCO (Sindaco di Vicenza) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(jD0o8a9j9E4)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria