08/12/2021 VICENZA – Mense scolastiche dell’infanzia e delle primarie con le stesse tariffe degli anni scorsi. Assessore Tolio:« Continuano i controlli “anti furbetti” contro chi non paga i pasti senza validi motivi» || Per il terzo anno consecutivo restano invariate le tariffe previste per i servizi di scuolabus e mensa nelle scuole dell’infanzia e primarie statali e comunali. L’anno scorso per rispondere alle misure, legate alla pandemia, di riorganizzazione dei pasti e alle esigenze espresse dai dirigenti, l’amministrazione aveva utilizzato 600 mila euro, provenienti dal Fondo per l’emergenza Covid. Per il 2021/22 l’obiettivo è stato quello di riaprire in quasi tutte le scuole le mense, mantenendo solo la turnazione dei pasti e coprendo i costi derivanti dalla necessità di avere più personale e maggiori spese di sanificazione con 300 mila euro provenienti dal bilancio comunale. Uno sforzo – spiega l’assessore Tolio – di cui l’amministrazione si fa carico senza gravare, nemmeno con un centesimo in più, sulle famiglie». – Intervistati CRISTINA TOLIO (Assessore alla Scuola di Vicenza) (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(Sgwm4dp1b2c)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria