18/12/2021 VICENZA – “Pescherie Vecchie epicentro della criminalità in città”, la lettera aperta dei gestori di locali del quarteire indirizzata alle istituzioni. Martedì l’incontro con l’amminsitrazione comunale per disegnare le strategie e far fronte a questa escalation di violenza che ha investito la zona || Risse e sporcizia, come documentano le immagini del dopo mezzanotte di ieri in contrà Pescherie Vecchie, al centro dell’attenzione delle forze dell’ordine e dell’amministrazione per i recenti episodi di violenza: un pizzaiolo pestato da due malintenzionati a fine lavoro, una bomba carta fatta esplodere sulla vetrina di un locale, le ultime di una serie di segnalazioni che i titolari dei locali sottopongono all’attenzione da maggio. Per martedì hanno ottenuto l’ incontro con il Sindaco Rucco. Oggi una lettera aperta alle istituzioni. Mercoledì scorso il comitato per l’ordine e la sicurezza, e nella lettera si replica anche a questo proposito, si legge: «Il Prefetto, giustamente dice che Contrà Pescherie Vecchie non è la città. Ma purtroppo io e tanti altri, possiamo garantire che Pescherie Vecchie è l’epicentro delle problematiche della città» – Intervistati JACOPO TRANQUILLI (Portavoce Comitato Pescherie Vecchie), FRANCESCO RUCCO (Sindaco di Vicenza) (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(SPvUTUwzrCk)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria