20/12/2021 BASSANO DEL GRAPPA – Il teatro di Bassano resta impastoiato nelle trattative fra Comune e privato, con la comparsa di altri buchi sul tetto. Allo stesso tempo Marostica rilancia in grande stile il Politeama, che si candida a diventare il teatro della Pedemontana || La Pedemontana ha bisogno di un teatro, su questo non ci sono dubbi. Un’intera area che va dalle pendici dell’Altopiano e del Grappa fino all’Alto Vicentino e giù fino ai confini con l’Alta Padovana ha sete di cultura, di spettacoli, di quel formicolio che si sente lungo la schiena quando il sipario sta per aprirsi e il brusìo in sala cala improvvisamente. Insomma, la Pedemontana ha fame di teatro e ancora una volta la città che dovrebbe essere il capoluogo del territorio si ritrova a dover guardare qualche vicino di casa che la sorpassa. Stiamo parlando naturalmente della gara dei teatri, che è stata vinta a mani basse da Marostica mentre Bassano rimane una volta di più con il cerino in mano. Già, perché la cittadina murata ha in saccoccia quasi 900 mila euro dal Ministero della Cultura per riportare in auge il Politeama, e giustamente il sindaco Matteo Mozzo lo ha annunciato in pompa magna. Marostica darà quindi al territorio un teatro da quasi 400 posti, che non sarà il Metropolitan di New York ma in un periodo di magra come questo rappresenta un passo in avanti epocale per la cultura della Pedemontana. E Bassano? Il Comune guidato da Elena Pavan è ancora impastoiato nella trattativa con il proprietario dell’Astra e non si conoscono i tempi della risoluzione di questa annosa faccenda. Per di più circolano immagini che mostrano nuovi cedimenti nel tetto della struttura, sottoposta nei giorni scorsi ai primi interventi di messa in sicurezza. C’è chi tampona e aspetta, c’è chi porta a casa i soldi. C’è un teatro da rifare da zero e ce n’è un altro che scalpita. C’è una città il cui sindaco si affida agli studi di fattibilità, e un’altra che porta a casa i risultati. Una con il sipario chiuso, l’altra sotto le luci della ribalta. (Servizio di Ferdinando Garavello)


videoid(4YHYnfHIIs4)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria