04/01/2022 VICENZA – Col nuovo anno arriva anche una stretta senza precedenti per la sicurezza dei cittadini: a Vicenza la Polizia Locale presidia la zona della stazione ferroviaria e di Piazza Matteotti. Pattuglie fisse contro il degrado. || A sirene spiegate nel quadrilatero del degrado. Suona l’allarme criminalità tra via Firenze, Via Torino, Viale Milano e Viale Roma. I cittadini chiedono sicurezza, la Polizia Locale risponde. Il Sindaco blinda la zona attorno alla stazione ferroviaria, ai confini di Campo Marzo. Pattuglie fisse, e azioni mirate, operazioni congiunte delle forze dell’ordine, dopo l’accoltellamento del 28 dicembre in Via Firenze: gli agenti oggi possono contare anche sul Nucleo Operativo Speciale che fa base nella sede distaccata della Polizia Locale a Campo Marzo. L’obbiettivo è arginare il degrado e le situazioni di tensione e di violenza. Il compito degli agenti, accompagnati anche dal consigliere delegato alla sicurezza, Nicolò Naclerio, non è facile: a volte si trovano a dover calmare chi, per facezie, alza la voce e si agita, come è capitato oggi, proprio davanti agli occhi del sindaco, Francesco Rucco.I controlli sui green pass ordinati dal Governo ovviamente impegnano diversi agenti di polizia locale, ma la priorità oggi è presidiare le zone più calde della città: da Viale Milano a Piazza Matteotti e Santa Lucia. – Intervistati FRANCESCO RUCCO (Sindaco di Vicenza) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(GPeiwClhJZg)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria