05/01/2022 TEZZE SUL BRENTA – Tragedia a Tezze sul Brenta, cade da un scala e muore. La vittima, è Andrea Soligo un giovane operaio di Vedelago. Era sposato e padre di due bimbi piccoli || Avrebbe compiuto 26 anni fra qualche giorno, Andrea Soligo, il giovane che oggi ha perso la vita mentre stava lavorando. Era salito su una scala, per effettuare degli interventi di manutenzione, quando ad un tratto è caduto da un’altezza di 4 metri. Un volo che non gli ha lasciato scampo. Andrea ha riportato gravi traumi al capo e al collo. Immediato l’allarme lanciato dagli altri dipendenti della ditta: sul posto è giunta un’ambulanza. I sanitari hanno stabilizzato l’operaio per poi tentare una corsa disperata all’ospedale di Bassano. Andrea è morto durante il trasporto. E questo 2022 si apre con l’ennesimo infortunio sul lavoro. Lo sgomento dei colleghi, degli amici. Andrea da tempo lavorava presso la ditta Veneto impianti elettrici di Riese Pio X. In questi giorni stava operando a Tezze sul Brenta presso la Fen Impianti. La tragedia questa mattina intorno alle 10 e 40 in via Sole 72 zona industriale artigianale della frazione Belvedere. Andrea era sposato con Giorgia ed aveva due figli di 2 e 4 anni. Originario di Montebelluna, aveva vissuto prima a Riese Pio X, da qualche anno abitava con la famiglia a Vedelago. La notizia ha subito fatto il giro del paese. Lo sconcerto del sindaco di Vedealgo Cristina Andretta. “Siamo sconcertati per la morte di Andrea e vicini alla moglie e ai due bambini”. Sulla tragedia il nucleo Spisal dell’Ulss 7 ha svolto accertamenti con i carabinieri di Rosà. La Procura di Vicenza aprirà un’inchiesta e nelle prossime ore verrà conferito l’incarico di svolgere l’esame autoptico sulla salma del giovane. – Intervistati CRISTINA ANDRETTA (Sindaco di Vedelago) (Servizio di Daniela Sitzia)


videoid(jl604UAC4r8)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria