10/01/2022 SAN PIETRO IN GU – Domenica di tamponi prima del rientro in classe. Li ha organizzati il comune di San Pietro In Gù. Oltre 200 gli studenti “testati”. || A organizzare tutto ci ha pensato il comune di San Pietro in Gù che, per non sovraccaricare i servizi Ulss già allo stremo, si è rivolto a una struttura privata offrendo nella giornata di domenica un test gratuito nel cortile della scuola primaria del paese. Sono stati 213 i piccoli cittadini che hanno risposto all’appello con lo slogan “testiamoci” fatto dal sindaco Paolo Polati e dalla sua amministrazione. Di questi, 7 sono risultati positivi, poco più del 3%. «Abbiamo deciso di non arrenderci al covid e (..) creato questa sinergia per ripartire in sicurezza e fare sentire le famiglie meno sole in questo periodo difficile. Tutto ciò ha contribuito ad evitare il ricorso alla quarantena scolastica di alcune classi con il conseguente disagio per le famiglie», ha spiegato il sindaco che ringrazia il personale della struttura e i volontari della proloco Guadense e ai piccoli cittadini dice: «Sono fiero di voi!». (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(ca5yA2P23cs)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria