11/01/2022 VICENZA – Tra Campo Marzo e il Giardino Salvi operazione congiunta di polizia locale e carabinieri contro spaccio e degrado: 22 le persone identificate, recuperato, grazie al cane Aria, anche un involucro di hashish appena abbandonato || Quadrilatero passato al setaccio, dalle forze dell’ordine durante il blitz di ieri pomeriggio. Via Gorizia, piazzale Bologna, via Napoli e il Giardino Salvi. E’ qui che si sono conentrate le pattuglie anti degrado della polizia locale, con i carabinieri e le unità nos e cinofila, con il cane antodroga Aria che ha rinvenuto nel giardino Salvi, nelle vicinanze di un gruppo di ragazzi identificati, un involucro di hashish, abbandonato alla vista del personale in divisa. L’intervento che ha preso il via dal nuovo distaccamento di Campo Marzo, ha riguardato le aree in cui i residenti lamentano di recente la presenza di persone poco raccomandabili. Il risultato finale è stato di 22 persone identificate, per la maggior parte di nazionalità straniera. Attraverso il sistema informatico interforze, i carabinieri di Vicenza hanno proceduto alla verifica dei documenti dei soggetti identificati e alla loro posizione sul territorio nazionale. Per un ventiquattrenne è stato evidenziato un provvedimento di rintraccio per una notifica. Uno dei giovani, infine, è stato sanzionato per la violazione dell’ordinanza antialcol perché trovato in possesso di una bottiglia di vino. (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(m8RZ8_s0RhE)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria