14/01/2022 ROMANO D’EZZELINO – Sulla senologia del San Bassiano interviene anche il sindaco di Romano d’Ezzelino, Simone Bontorin, che chiede al dg Bramezza di tornare sui suoi passi e di riferire ai sindaci in una riunione ufficiale || La decisione di sopprimere la senologia del San Bassiano va rivista e ogni variazione va portata all’attenzione dei sindaci della Pedemontana: parole tanto dure quanto chiare quelle di Simone Bontorin, sindaco di Romano d’Ezzelino, che fa sentire la propria voce per difendere un servizio di grande importanza per il territorio. E’ sotto gli occhi di tutti come la notizia della soppressione della senologia abbia creato grande preoccupazione soprattutto nel bassanese. Proprio per queste ricadute sono sempre di più gli amministratori del territorio che si uniscono alla richiesta di una revisione del progetto varato dal dg Carlo Bramezza. Il bassanese e la Pedemontana stanno facendo sentire la propria voce e sull’obbligo di un dietrofront da parte del dg Bramezza si sono già espressi in molti. Ma per salvare senologia c’è bisogno della voce del territorio, dei sindaci, dei cittadini. – Intervistati SIMONE BONTORIN (Sindaco di Romano d’Ezzelino) (Servizio di Ferdinando Garavello)


videoid(y0tydqMM04c)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria