RETE VENETA | Medianordest

VICENZA | PALAZZO THIENE, LETTERA DI RETE VENETA A FRANCESCHINI: ‘CARO MINISTRO DEVI DECIDERE’

VICENZA – Salviamo Palazzo Thiene. Noi di Rete Veneta oggi abbiamo deciso di rompere gli indugi. E abbiamo scritto una lettera al Ministro ai Beni Culturali, Dario Franceschini. || Caro Francechini. Dario per gli amici, signor Ministro per tutti gli altri. Ecco qui il suo curriculum quello ufficiale, pubblicato del Ministero dei beni e delle attività culturali, Ministero che lei guida dal 5 settembre 2019: quella su cui siede, però, non è una poltrona nuova, per lei, perchè l’aveva già occupata dal 2014 al 2018 prima nel Governo Renzi e poi anche in quello Gentiloni. Insomma lei è un esperto di Beni Culturali. Ecco perchè le scriviamo questa lettera aperta. Caro Franceschini, se le diciamo Palazzo Thiene, cosa le viene in mente? Ci pensi bene. Ricorda? Ci pensi meglio…A noi per esempio è tornato alla memoria un nostro servizio del 21 luglio 2017, quando l’allora Senatore Giorgio Santini annunciava che avrebbe portato proprio a lei la proposta di restituire Palazzo Thiene a Vicenza a titolo di indennizzo per le sofferenze economiche e sociali sopportate dalla città a causa del Crack di BpVi. Un impegno che era stato sugellato da un ordine del giorno storico.Ora ricorda? Eppure, caro Franceschini quell’impegno accolto dal Governo di cui lei faceva già parte in qualità di Ministro dei Beni Culturali, non ha avuto seguito. Eh sì, c’è da rimanerci male: tanto più che nel frattempo il Ministero, sempre guidato da lei, poche settimane fa si è mosso per esercitare il diritto di prelazione sull’isola ligure di Gallinara riconosciuta come bene di interesse nazionale, mentre per Palazzo Thiene – patrimonio dell’Unesco, bene dell’umanità e di interesse mondiale con le sue collezioni, i suoi tesori e i suoi capolavori – il suo Governo non ha ancora mosso un dito. Ora, i vicentini devono restarci male? O forse dopo tre anni possiamo sperare che venga fatto ciò che è giusto e logico? Sicuramente lei non può essersi dimenticato di Palazzo Thiene, perchè a ricordarglielo, non più tardi che a febbraio, è venuto di persona, fino a Roma, il sindaco di Vicenza, Francesco Rucco. Anche il Sottosegretario Achille Variati, suo collega, al Partito Democratic – Intervistati AL TELEFONO: GIORGIO SANTINI (Senatore nel 2017) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(_AItogdoatE)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria

Exit mobile version