VICENZA – Oggi è stato presentato il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile. L’amministrazione di Vicenza raccoglie anche le istanze dei cittadini portate avanti da Rete Veneta. || Pums, nome in codice di Piano Urbano della Mobilità Sostenibile. Un’idea, un progetto con vista sui prossimi dieci anni. Protagonisti cittadini e associazioni; aziende, commericanti e artigiani, tutti uniti per decidere che città vogliono non oggi per oggi, ma oggi per domani. Per questo residenti e categorie economiche e sociali verranno coinvolti in assemblee partecipative e tramite questionari: Entro il 2021 verrà adottato il piano, che nasce dal contributo di tutti: ovviamente anche Rete Veneta ha portato, porta e continuerà a portare la voce dei cittadini, anche nel campo della mobilità sostenibile. A questo proposito fondamentale è una risposta ad un’istanza presentata proprio da noi: quella di svuotare le mura del centro storico dalla presenza di autobus e corriere che fanno tremare i muri dei palazzi antichi.Anche sulla sosta noi di Rete Veneta, con i Liberi Pensatori, avevamo portato avanti il tema riguardante il futuro dell’ex macello, con il 70% dei vicentini che avevano partecipato al nostro questionario che chiedevano un parcheggio. L’amministrazione ci aveva assicurato di dar seguito a questa istanza. E oggi mantiene la promessa. – Intervistati FRANCESCO RUCCO (Sindaco di Vicenza), MATTEO CELEBRON (Assessore alla Mobilità di Vicenza) – Servizio Carlo Alberto Inghilleri, immagini Redazione Medianordest, montaggio Redazione Medianordest


Guarda gli altri video qui.

Scopri tutto sul più grande gruppo televisivo del Nordest, visita MEDIANORDESTvideoid(SO53S115Lww)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria