ROMA – In soccorso alle attività produttive penalizzate dalle ordinanze regionali, il Governo sta lavorando a un terzo decreto ristori. Lo ha annunciato nella diretta di oggi l’esponente veneto del Governo Variati. || Il Governo sta lavorando a un terzo decreto ristori, che tenga conto delle conseguenze sulle attività economiche delle ulteriori limitazioni imposte dalle ordinanze regionali in aggiunta alle restrizioni nazionali. Ad annunciarlo, il sottosegretario all’Interno Achille Variati. E’ il Governo, sottolinea Variati, a dover intervenire economicamente per cercare di sostenere le attività, anche in zona gialla, là dove possono quindi lavorare, ma le condizioni generali limitano comunque il giro d’affari. Ma il sottosegretario fa notare come anche nella bozza della legge di Bilancio siano contenute novità importanti, come la conferma dei bonus, le agevolazioni al credito per le imprese, il premio per medici e infermieri in prima linea contro il covid. Sarà tra le strategie del recovery fund, specifica infine Variati, il tema dell’ecobonus con detrazioni fino al 110% della spesa. – Intervistati ACHILLE VARIATI (Sottosegretario Ministero Interno) (Servizio di Lina Paronetto)


videoid(azprj6hytD8)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria