VENEZIA – Il punto stampa odierno del presidente della Regione Luca Zaia ha toccato diversi temi, a partire dall’incremento dei ricoveri. || Il Veneto è entrato nella Fase 5 dei ricoveri, ovvero tra 2500 e 6000 in totale. Non tutte le province, singolarmente, sono nella stessa condizione, ma il quadro rimane preoccupante; nei prossimi giorni la Regione stabilirà altre fasi intermedie per gestire meglio la situazione. Il presidente Zaia confida che a breve ci sia un confronto col Governo sul nuovo Dpcm previsto per il 4 dicembre.Tra i temi da discutere anche la questione delle piste da sci e della stagione in montagna, ma con una sottolineatura: per prima cosa viene la salute.Nella nuova ordinanza, in vigore dalla mezzanotte, cambia solo il conteggio dei clienti ammessi nelle strutture medie e grandi, ovvero 1 ogni 20 mq. L’obiettivo è comunque restare in zona gialla.La scuola, secondo Zaia, dovrebbe riaprire quando le condizioni saranno migliori, mentre desta particolare apprensione la situazione delle case di riposo e di alcune aree come la valle dell’Agno, dove potrebbero essere attuate delle micro zone rosse. – Intervistati LUCA ZAIA (PRESIDENTE REGIONE VENETO) (Servizio di Mirco Cavallin)


videoid(1c1C4H-M-6I)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria