BASSANO DEL GRAPPA – Anziana fuori al freddo in attesa dal medico di base di fare il vaccino. Il racconto di una nostra telespettatrice || «Perché lasciare fuori all’aperto le persone, anziane tra l’altro, se c’è lo spazio per poterle accogliere» Parte così una nostra telespettatrice di Rete Veneta dopo che in mattinata, in attesa dal medico di base, ci aveva mandato questo sms: «Stamattina ho portato mia suocera di 94 anni a fare il vaccino antinfluenzale. Il medico ci ha fatto attendere con altre persone in piedi nel terrazzo esterno». L’abbiamo raggiunta al telefono per farci raccontare la sua storia e lasciando che sfogasse la sua amarezza. E’ arrivata dal medico di base su appuntamento per far vaccinare l’anziana suocera, certo – ci spiega- sono arrivata una ventina di minuti in anticipo. D’altra parte quando si accompagnano persone molto anziane, continua nel suo racconto, ci si deve prendere per tempo. Trovare parcheggio, l’anziana magari cammina piano, eventuali scale da fare e in questi giorni fa particolarmente freddo. Poi quando sei li pensi di poter entrare, far sedere l’anziana infreddolita e già affaticata ed invece nessuno ti dice niente, rimani in attesa all’esterno tanto che aggiunge nel suo sms: «se non moriamo di Covid moriamo di broncopolmonite vista la temperatura». E’ indignata la telespettatrice se c’erano gli spazi adeguati perché lasciare un’anziana fuori all’aperto? Di questi tempi dove i medici di medicina generale, sono chiamati ad un maggior impegno forse servirebbe da parte loro anche una maggiore attenzione e sensibilità nei confronti dei propri assistiti (Servizio di Gabriella Basso)


videoid(tGlt0Kb6ipU)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria