VICENZA – Un caso di “sostituzione di persona” ha portato ad una denuncia in città || Vicenza. Si era fatta passare per la sorella, la 39enne brasiliana che nei giorni scorsi si era presentata in un albergo (zona ferrovieri), esibendo un documento di identità non suo. Denunciata quindi in stato di libertà, a seguito di un controllo, mentre il gestore dell’albergo è stato sanzionato come prevede il testo unico delle leggi di pubblica sicurezza. La donna in questione, si è appreso essere in possesso di un passaporto scaduto e senza permesso di soggiorno. Da stabilire ora, le motivazioni della sua dimora in quell’albergo. (Servizio di Angelica Montagna)


videoid(lN_fgQW_74M)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria