RETE VENETA | Medianordest

VICENZA | PROROGA IRPEF, IRES E IRAP: «IL GOVERNO RIMANDA PAGAMENTI CHE HA GIA’ INCASSATO»

VICENZA – Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha annunciato la proroga del secondo acconto Irpef, Ires ed Irap. Ma la scadenza è già lunedì prossimo. E Confartigianato, a Vicenza, non la prende bene. || «Il Ministro dell’Economia si è superato: ha annunciato un provvedimento che rimanda il pagamento delle tasse. Peccato che lo ha annunciato ieri e la scadenza è lunedì». A puntare il dito è Gianluca Cavion, presidente vicentino di Confartigianato, che appare infuriato. In effetti questa proroga del secondo acconto Irpef, Ires ed Irap è arrivata in extremis, anzi, oltre. Sì perchè è stata annunciata venerdì, quando il pagamento scade lunedì: in pratica, lavorativamente parlando, il provvedimento è stato annunciato il giorno prima per il giorno dopo, quando ormai chi doveva pagare lo ha già fatto: «Purtroppo le imprese hanno già pagato, e quindi il Governo rimanda un pagamento che ha già incassato».E’ l’ultimo colpo a vuoto di un Esecutivo troppo spesso balbettante, che suona fuori tempo. Confartigianato per lunedì si aspetta un telefono bollente, con centinaia di chiamate da parte degli associati che vorranno capire, giustamente, cosa sta succedendo. Insomma, i telefonisti avranno un bel da fare. Serve aiuto, e Gianluca Cavion sa chi invitare a dare una mano: «inviterei un dirigente del Ministero lunedì mattina nei nostri uffici a darci una mano per spiegare agli imprenditori questo provvedimento e la sua mancanza di significato». – Intervistati GIANLUCA CAVION (Presidente Confartigianato Vicenza) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(mlKuG6wigiY)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria

Exit mobile version