VICENZA – In piena notte in giro per l’ufficio postale di via Pecori a Vicenza con arnesi da scasso. Sbandato di origini russe rintracciato dalla poliza ed espulso dal questore. || Si aggira in piena notte nella sala d’attesa dell’ufficio postale di via Pecori a Vicenza. Gli agenti della polizia di Stato bloccano un 42 enne di origini russe. L’uomo con numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio approfittando, forse della porta principale lasciata aperta da un dipendente è entrato all’interno facendo scattare l’allarme. Il 42 enne vestito di scuro e con un capellino calato sugli occhi, poi lasciato a terra, è stato immortalato dalle telecamere di videosorveglianza. Rintracciato dagli agenti poco lontano è stato sottoposto a perquisizione, nello zaino venivano rinvenuti alcuni arnesi da scasso. L’uomo, senza fissa dimora, segnalato all’autorità giudiziaria è stato anche espulso dal questore dal territorio nazionale in quanto sprovvisto di regolare permesso di soggiorno. (Servizio di Gabriella Basso)


videoid(QSpcwqv_Wps)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria