VICENZA – Facciamo il punto della situazione del Fir, il Fondo Indennizzo Risparmiatori che sta scatenando uno scontro all’interno del Governo. || La disfida del Fir, il fondo indennizzo risparmiatori. Un progetto ambizioso, decollato grazie all’utilizzo dei conti dormienti. Dal 2 ottobre sono partiti già i primi bonifici come conferma Patrizio Miatello, dell’Associazione Ezzelino III da Onara: «sono circa quattromila i risparmiatori che hanno ricevuto i bonifici dell’anticipo, su 144.000 che hanno fatto la domanda entro il 18 giugno 2020. Sappiamo che il Governo sta discutendo per trovare la forma e il modo di velocizzare. Ci auguriamo che questo tempo sia breve, perchè l’emergenza sull’emergenza dell’emergenza che stiamo vivendo è estremamente grave».Oggi ci sarebbero difficoltà sul completamento delle istruttorie delle pratiche. Insomma, sarebbe bene introdurre alcune modifiche, innanzitutto autorizzando la Commissione Tecnica ad approvare massivamente le pratiche simili, laddove siano già stati effettuati tre livelli di controlli. E poi sarebbe auspicabile aumentare l’anticipo dal 12 al 24% del risparmio versato, con un rifinanziamento precauzionale del Fondo di 500 milioni di euro. Il problema è che mentre gli interventi sul Monte dei Paschi di Siena sono stati inseriti in legge di bilancio, tutte le misure del Fondo Indennizzo Risparmiatori, al momento, non sono state accolte dal Ministro Gualtieri del Pd. Si è così creato, all’interno della maggioranza di Governo, uno scontro col Movimento Cinque Stelle. Sulla questione interviene il deputato di Forza Italia, Pierantonio Zanettin, componente della Commissione parlamentare di inchiesta sulle banche e sul sistema finanziario: «Il Governo pare in stato confusionale. Ieri c’è stato addirittura un violento attacco del Sottosegretario Villarosa al suo Ministro Gualtieri. E’ chiaro che in queste condizioni la commissione tecnica non può lavorare con serenità».In una situazione del genere è importante che le vittime del crack delle Popolari Venete non paghino il prezzo del caos all’interno del Governo. E soprattutto è necessario che, come sono stati inserit – Intervistati PATRIZIO MIATELLO (Associazione Ezzelino III da Onara), PIERANTONIO ZANETTIN (Deputato Forza Italia) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(lfCLjuhVvx4)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria