TORRI DI QUARTESOLO – La Regione Veneto include anche il comune di Torri di Quartesolo nello stato di crisi. Intanto il sindaco Diego Marchioro replica alle accuse di alcuni residenti || ll comune di Torri di Quartesolo rientra tra quelli che sono nello stato di crisi. La decisione della Regione Veneto dopo la constatazione dei danni. Intanto il sindaco Diego Marchioro replica alle accuse di alcuni residenti: « è stato un incidente non prevedibile – spiega – il fiume Tesina era costantemente monitorato e non dava particolari preoccupazioni quando improvvisamente vi è stata la rottura dell’argine della roggia Caveggiara, le acque del Tesina sono confluite e l’inondazione è stata inevitabile». Falla che nella tarda serata è stata tamponata bloccando così la salita dell’acqua che poi anche se lentamente sta cominciando a defluire. Sette le persone che dopo essere stata evacuate hanno fatto rientro a casa mentre altre due sono ancora fuori dalla propria abitazione. Intanto oltre all’idrovora in via Pini sono state posizionate altre due idrovore per riuscire a far scendere l’acqua. – Intervistati DIEGO MARCHIORO (Sindaco di Torri di Quartesolo) (Servizio di Gabriella Basso)


videoid(-qf7Gn-3OZM)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria