BASSANO DEL GRAPPA – Il Covid19 sta modificando anche il cosiddetto Orientamento, tutte quelle attività che gli istituti mettevano in campo per aiutare gli studenti a fare la scelta giusta nell’iscrizione alle scuole superiori. Tra tanti disagi, c’è anche chi ha cercato di cogliere l’opportunità per inventare qualcosa di nuovo e addirittura per aumentare l’offerta. || Questi mesi invernali sono da sempre il periodo utilizzatodastudenti e famiglie per scegliere la loroscuola del futuro. Si scrive orientamento, si legge visita agli istituti, pubblici o privati, licei o scuole professionali. Si visitano aule e laboratori, si incontrano insegnanti, si fanno mille domande.Il Covid, ovviamente, ha rivoluzionato tutto. Stop alle visite collettive, basta Open Day tradizionali, tipo il sabato a porte aperte, ora occasione per assembramenti vietati. E così bisogna ridisegnare gli scenari. Un esempio. La scuola di formazione professionale Irigem, sedi a Bassano e Rosà, ha inventato un modo nuovo per incontrare famiglie e studenti. O in presenza, prenotando la visita qualunque giorno della settimana, oppure a distanza. Lo scopo è sempre lo stesso, fare la domanda giusta all’aspirante studente.Sempre per stare agli esempi pratici e alle nuove idee di questo periodo di emergenza, il collegamento a distanza aiuta chi non può spostarsi.Ma la novità è quella di mantenere i giovani al centro del progetto. Manca soprattutto il laboratorio e poter toccare con mano cosa si fa in aula. Le famiglie entravano nelle classi e vedevano i ragazzi con i docenti all’opera in laboratorio esattamente come fossero a lezione, con relative domande, spesso molto concrete. Ora, grazie ai videoclip, si mostra cosa accade nel quotidiano rimanendo a distanza.E così, in pratica, l’offerta si è addirittura ampliata. Dai giorni fissi di apertura, alla possibilità di prenotare quando è più comodo, oltrechéfare una visita virtuale all’istituto. Unica limitazione, per le visite in presenza si chiede di presentarsi solo in due. Un genitore e il ragazzo interessato. La sostanza, però, quella non cambia. – Intervistati LAURA BERTON (Referente Orientamento Irigem) (Servizio di Redazione Medianordest)


videoid(C2cyAKIeqyg)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria