VENEZIA – Nuova mossa della Regione sul fronte del Covid che mette alle strette Governo e Istituto superiore della Sanità, chiedendo parametri univoci per tutta Italia nel definire la curva dell’epidemia. || Il paragone automobilistico a favore del Veneto è ben chiaro. Il presidente Zaia ha annunciato la richiesta a Ministero e Istituto superiore di sanità di applicare criteri uniformi per il monitoraggio dell’epidemia. Ovvero l’incidenza dei positivi va calcolata sul totale dei test molecolari e di quelli rapidi; sullo sfondo rimangono il dilemma di ogni venerdì (giallo o arancione?) e il dibattito sull’indice principale, l’RconT, che si posiziona a 0.92.Resta la pressione sugli ospedali, con differenze nelle varie province – Intervistati LUCA ZAIA (PRESIDENTE REGIONE VENETO) (Servizio di Mirco Cavallin)


videoid(kCxwYiKrQfM)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria