VICENZA – Il giorno dopo la grande nevicata montano le polemiche a Vicenza. L’assessore Ierardi però replica ed emana una ordinanza. || Non si sottrae alle critiche l’assessore alla protezione civile di Vicenza Mattia Ierardi, il giorno dopo la nevicata che ha messo in difficoltà la città ma non ci sta alle polemiche che in queste ore l’opposizione sta montando. « Un conto è la polemica – spiega Mattia Ierardi assessore alla Protezione civile comune di Vicenza – e un conto è la polemica strumentale, forse le opposizione dovrebbero studiare un po’ più di fisica». I piani neve ci sono e sono tutti nel loro piccolo buoni, efficienti ed efficaci ma non esiste un piano neve perfetto ricorda lo stesso assessore Ierardi e sono stati attivati. «Esiste un limite fisico e talvolta non lo si può superare come è accaduto ieri». Dispiaciuto per i disagi ma non per una mancanza di intervento o un errore nelle tempistiche o dell’intervento stesso come vorrebbe qualcuno. La questione sarebbe infatti di carattere fisico una nevicata non è mai uguale a se stessa e porta con sé sempre delle peculiarità. Intanto si lavora per liberare sottopassi e scalinate ma l’assessore lancia anche invito ai vicentini facendo appello al senso civico ma anche al codice civile ricordando che davanti a casa ognuno di noi deve provvedere a spazzare via la neve. – Intervistati MATTIA IERARDI (Assessore protezione civile comune di Vicenza) (Servizio di Gabriella Basso)


videoid(KVRnFlofW-Y)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria