BASSANO DEL GRAPPA – Che anno sarà per lo sport dilettantistico? Ripartiranno i campionati? E come? Proviamo a fare un pò di chiarezza… || Giorni di bilanci e di speranze per lo sport dilettantistico ed in particolar modo per il calcio di casa nostra. Le dichiarazioni del Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, che mette in cima alle sue priorità il desiderio di far ripartire lo sport (senza tifosi), non tranquillizzano fino in fondo le nostre scocietà. L’attenzione e il dibattito si concentrato soprattutto sui campionati regionali che, in attesa dell’Assemblea del 9 gennaio in cui si voterà per il nuovo Comitato Regionale, sono pronti a riallinearsi con nuove modalità e parametri. La situazione ipotizzata dagli organi federali è di ripartire con gli allenamenti nella seconda metà del mese di gennaio. Da lì in avanti le tempistiche sono serrate e ben delineate: da domenica 7 febbraio si tornerà in campo per disputare i match rinviati nel corso della prima parte di stagione e così sarà anche per le tre settimane successive. Il restart dei campionati, con la formula del solo girone d’andata con l’appendice di playoff e playout, è previsto per il 28 febbraio o il 7 marzo. Verranno rivisti i criteri riguardanti le retrocessioni che saranno solamente due per girone. L’anno prossimo il numero di squadre per girone rimarrà invariato rispetto a questa stagione, per tornare a regime nel 2022-2023. Speranze… perchè l’ombra di un altro rinvio è sempre più concreta. (Servizio di Redazione Medianordest)


videoid(ieJKPMlEJAc)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria