VICENZA – Fare gli infermieri in tempo di Covid. Abbiamo incontrato il Segretario del Nursind di Vicenza, Andrea Gregori per capire cosa significa essere in prima linea nella battaglia contro l’epidemia del secolo. || Essere infermieri oggi. Una professione, un lavoro, una missione in tempo di covid. L’epidemia è una battaglia da combattere giorno per giorno, in prima linea ieri come oggi, a marzo 2020 come a gennaio 2021, nella prima come nella seconda ondata pandemica, come ci racconta il Segretario del Nursind di Vicenza, Andrea Gregori: «C’eravamo prima e ci siamo oggi. Questo è il vero senso del servizio pubblico e di essere al servizio di una nazione. Non vogliamo essere dimenticati dopo, questo no».Qualcuno li chiama eroi. Qualcuno dice che stanno facendo il loro lavoro: certo, è vero, ma c’è momento e momento in cui fare il proprio lavoro. E questo è un momento difficile, epocale, in cui per fare bene il proprio lavoro bisogna essere anche un pò eroi: «Siamo stati un esempio e lo saremo ancora. Non è il nostro lavoro normale, questo: non sono condizioni di lavoro normale per nessuno. Abbiamo messo messo da parte le nostre paure e questo penso che sia un esempio che non tutti possono dare». – Intervistati ANDREA GREGORI (Segretario NurSind Vicenza) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(5bk4K8EEvW8)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria