BASSANO DEL GRAPPA – Il Comune affida una nuova consulenza per la progettazione del polo museale diffuso: 60 mila euro, che vanno a sommarsi ai 42 mila già stanziati per un’altra consulenza sui musei poche settimane fa || Ricordate la consulenza da 42mila euro affidata dal Municipio a uno studio per il supporto nella progettazione del sistema museale dell’ex Santa Chiara, della scuola Mazzini e del giardino Parolini, cui è stato aggiunto anche il museo dell’innovazione? Bene, ora il sindaco Elena Pavan ha deciso di affidare lo studio di fattibilità del polo urbano per l’innovazione a un architetto. Per la cifra di 60 mila euro espiccioli. Sotto la bandiera del “si cambia” sventolata da Elena Pavan fin dalla campagna elettorale, quindi, ammonta già a oltre 100 mila euro il conto di un progetto che si basa su un polo museale per il quale è stato perso il maxi contributo della fondazione cariverona, a causa della mancata presentazione di un piano entro la data stabilita. Su questo si incardina il futuro della scuola Mazzini, forse futuro museo. E anche questo museo dell’innovazione, che ora diventa polo urbano per l’innovazione e che rientra in un intervento da 10 milioni di euro. Quindi servirà una progettazione da affiancare al supporto alla progettazione dell’intero sistema. Parole, tante parole. Parole che però, una volta stampate sulla carta e corredate di una firma e un timbro, diventano una spesa per la comunità. (Servizio di Ferdinando Garavello)


videoid(TajJxiIKnH8)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria