RETE VENETA | Medianordest

VICENZA | COVID POINT, OLTRE MILLE TAMPONI AL GIORNO

VICENZA – Una delle armi per prevenire il contagio sono i tamponi. E allora tracciamo un bilancio sul lavoro degli infermieri e del personale sanitario impegnato nel Covid Point della Fiera di Vicenza. Un lavoro quotidiano, in prima linea, nella guerra all’epidemia del Secolo. || Covid point. La guerra al Coronavirus passa da trincee come questa: era il 9 novembre quando l’Ulss 8 Berica ha aperto il punto tamponi negli spazi espositivi di un padiglione coperto e riscaldato: l’idea del sindaco di Vicenza, Francesco Rucco, ha avuto successo ed oggi il Covid point lavora con 12 labroatori ed otto punti di accesso: in prima linea un piccolo esercito, formato da medici e infermieri. Il Segretario del Nursind di Vicenza, Andrea Gregori spiega: «si producono oltre mille tamponi al giorno e quindi un tasso di tracciabilità molto importante per avere il quadro della situazione. In questa seconda ondata sono aumentati invece i reparti di degenza: anche lì la risposta dei medici e degli infermieri è molto impegnativa». – Intervistati ANDREA GREGORI (Segretario Nursind Vicenza) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(RLqpbDmys-o)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria

Exit mobile version