23/01/2021 VICENZA – La cronaca, con il furto di attrezzi da cantiere molto costosi. La valigetta con la refurtiva “sui generis”, era stata rubata dall’interno di un’auto. Arrestato un 18enne Rom con addosso la pinza utilizzata per forzare il veicolo || Avvitatori, levigatrici, flessibili, saldatrici, smerigliatrici…attrezzi da cantiere anche molto costosi che erano contenuti dentro una valigia nera, con ogni probabilità rubata da due ragazzi, uno dei quali 18enne rom, senza fissa dimora, arrestato dai carabinieri per furto aggravato, dopo aver tentato la fuga. Tutto è successo stanotte, intorno all’una, con la segnalazione di un residente che aveva visto due personaggi armeggiare in maniera sospetta vicino alla sua auto; così sono scattate le ricerche dei carabinieri che poco distante, in via Vivaldi si sono imbattuti in due soggetti che trascinavano, uno un trolley da cantiere, l’altro una valigia nera in sella alla bici. Alla vista degli uomini dell’arma si sono dati alla fuga, uno è riuscito a scappare, addirittura arrampicandosi sopra il tetto di un garage, l’altro è stato arrestato trovato con una pinza in metallo e una torcia nel giubbino. Ricostruendo i fatti la valigetta con gli strumenti da cantiere sarebbe stata rubata dall’interno del bagagliaio di un’auto – parcheggiata in un cortile nelle vicinanze – alla quale avrebbero forzato il portellone, lasciandolo aperto. Il giovane, tratto in arresto, è a disposizione dell’autorità giudiziaria (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(gMe_PnfQw90)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria