23/01/2021 VICENZA – Con la crisi pandemica il mondo del lavoro è in grandissima sofferenza. E la senatrice vicentina Daniela Sbrollini lancia l’allarme: «l’occupazione femminile e giovanile rischia di pagare il prezzo più alto, bisogna intervenire in fretta». || Il Veneto si fa un’altra settimana in fascia arancione dopo un anno in cui l’economia soffoca, gli indennizzi latitano, le vetrine si spengono e crollano le assunzioni. Una questione che viene sollevata anche dalla senatrice vicentina Daniela Sbrollini, che in pieno terremoto politico, dopo la crisi di Governo, con Italia Viva vuole rilanciare temi concreti, come l’occupazione di giovani e donne, che oggi più che mai rischiano di essere energie preziose emarginate da un mondo produttivo al collasso. La parola d’ordine è “fare presto”: l’occupazione è una delle tante sfide con cui il Premier Conte dovrà fare i conti. Insomma, al Governo non basta ottenere la fiducia in Parlamento con una maggioranza relativa: per risolvere i problemi concreti servirà solidità, forza, compattezza. La vera prova sarà dare risposte al Paese: quelle, oggi più che mai, sono gli unici numeri che contano. – Intervistati DANIELA SBROLLINI (Senatrice di Italia Viva) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(2De3JHX85os)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria