31/01/2021 BASSANO DEL GRAPPA – Cresce lo scetticismo sulla ripartenza dei campionati di calcio dilettantistici, ma con nuovi protocolli si potrebbe ripartire già a fine febbraio || In campo si gioca, dove si può, ma fuori dal campo si fa sul serio… Parliamo della ripresa dei campionati ma soprattutto parliamo di sicurezza, possibilità concrete e difficoltà reali. Ad oggi la situazione è questa: il Comitato Regionale Veneto sta avendo incontri online con le società di Eccellenza, Promozione e Prima categoria per capire le reali intenzioni dei club a rimettersi in pista e finire la stagione con la disputa del solo girone d’andata. Allo stato attuale, ovvero con i protocolli in vigore, la voglia di ripartire è poca. Quindi se ne riparla a settembre? No, non è detto. Il cambio di alcune norme unito a qualche sussidio per sostenere i costi di tamponi e screening potrebbe far sì che tanti “NO” diventino “SI” e che dall’Eccellenza in giù si posso tornare in campo. Tempistiche: bisogna definire il tutto entro i primi di marzo, altrimenti non se ne fa nulla. Lo scetticismo resta tanto, come tanta è ancora l’incertezza. La salute è un bene primario, questo lo sanno tutti, poi entrano in gioco interessi economici e sportivi e qui la partita si complica: indicazioni più precise le avremo dopo il 5 febbraio data del Consiglio direttivo della Lega Nazionale Dilettanti. (Servizio di Alex Iuliano)


videoid(M_SjGZmSPT4)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria