01/02/2021 CARTIGLIANO – Zona gialla da oggi, e per la categoria dei ristoratori una nuova boccata d’ossigeno. || Sono molti coloro che, con il ritorno alla zona gialla, iniziano a sperare in un ritorno anche alla normalità. E in tanti hanno già prenotato il pranzo di domenica prossima al ristorante. Bene la situazione nel bassanese, soprattutto per quei locali che lavorano con i clienti fissi, le storiche famiglie che la domenica si spostano come d’abitudine al solito ristorante: se la passano un pò peggio, invece, quei locali che lavorano prevalentemente con il turismo. Ben accolta la zona gialla dalla categoria, dunque, anche se qualcuno ha deciso di tenere il ristorante chiuso, per protesta, come Roberto Astuni che ha stabilito di aprire il ristorante soltanto quando davvero non ci sarà più nemmeno l’ ombra del covid, fosse anche l’attesa pari ad un anno. “Non possiamo riaprire a singhiozzo” ci ha detto “per poi magari richiudere fra due settimane.” Un’ altra storia particolare, invece, ci viene dalla Trattoria Paeto di Cartigliano – Intervistati ROBERTO BASSO (Ristoratore) (Servizio di Angelica Montagna)


videoid(07P3b4zhEgs)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria