03/02/2021 ROSA’ – Avviata la pedemontana veneta, resta il problema del traffico nel centro abitato di Rosà. Ora regione, provincia e comune danno vita a un tavolo tecnico. || Novità per quanto riguarda le possibili soluzioni ai problemi causati dal traffico veicolare che attraversa il centro di Rosà. Problemi che si trascinano da decenni, soprattutto lungo la tratta nord-sud, che non si hanno visto miglioramenti, nostante l’entrata in esercizio della pedemontana veneta. Al via quindi un’analisi che vede sedersi attorno a un tavolo regione, provincia e comune per trovare un rimedio alle criticità esistenti, prevedendo anche la costituzione di un Tavolo tecnico di concertazione. Nello specifico da Rosà è arrivata la richiesta di individuare interventi mirati, programmabili e fattibili nel più breve tempo possibile, con la proposta di un rafforzamento di via Ca’ Dolfin per il lato ovest e relativo potenziamento a ovest, oltre ad una rimodulazione della rotatoria tra la SS 47 e la tangenziale di Bassano.Insomma, qualcosa pare si stia finalmnete muovendo per risolvere l’annosa problematica. Tenendo conto che, se da un lato si andrà a mettere in sicurezza il centro di Rosà, il tavolo dovrà garantire, come chiesto più volte dai residenti, il rispetto assoluto dell’ambiente. In parole chiare, interventi mirati ed efficaci, che non vadano a toccare e minare l’equilibrio del parco delle rogge. (Servizio di Vanessa Banzato)


videoid(cVOtIbgbOVc)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria